Qual è la differenza tra un’antenna UHF e VHF?

By Greg Martinez / Febbraio 22, 2021
Antenna UHF e VHF

*In qualità di associato Amazon, potrei guadagnare dagli acquisti idonei quando effettui acquisti tramite link sul nostro sito. Il nostro guadagno non ha alcun effetto sul costo dell'articolo.

Congratulazioni: hai deciso di acquistare un’antenna HDTV come primo passo verso il cord-cutting. La tua nuova antenna capterà i canali locali su cui trasmettono le principali reti.

Questi canali locali potrebbero non essere disponibili sui tuoi servizi di streaming, ma sono gratuiti e via terrestre (OTA) per chiunque abbia un’antenna.

C’è molto a cui pensare nella scelta della tua antenna. Per cominciare, le stazioni OTA trasmettono su due serie separate di frequenze, UHF e VHF, e le stazioni desiderate potrebbero essere su entrambe le frequenze.

Mentre dai un’occhiata a quello che offre il mercato, vedrai le antenne che captano una di queste bande e altre che dichiarano di riceverle entrambe. Tuttavia la scelta del tipo di frequenza più adatta a te non è del tutto scontata.

Dovrei acquistare un’antenna UHF o VHF?

Retro TV VHF o UHF

Prima del 2009, ai tempi della TV analogica, la maggior parte delle stazioni trasmetteva in VHF. Allora, la trasmissione in VHF aveva un vantaggio perché supportava distanze di trasmissione più lunghe ed era la trasmissione migliore per eliminare le interferenze.

Da quando la televisione è passata al digitale, la trasmissione UHF supporta una maggiore larghezza di banda, il che è positivo per la programmazione moderna con la sua enfasi sull’alta definizione.

La maggior parte delle trasmissioni digitali di oggi sono in banda UHF.

In ogni caso è giusto che tu sappia che i canali VHF sono 5-13 e i canali UHF sono 21-56.

Quindi potresti pensare che tutto ciò che devi fare è scoprire i canali locali e ottenere l ‘antenna per la banda corrispondente.

Il numero del canale con cui la stazione si chiama, quello nella guida TV, non è necessariamente il canale su cui la stazione sta trasmettendo.

La guida mostra quello che viene chiamato il canale virtuale . Il segnale potrebbe essere emesso dalla torre di trasmissione su una frequenza diversa, che è il canale reale .

I segnali contengono informazioni digitali per indicare al set quale canale virtuale deve essere utilizzato.

Può sembrare strano, ma è comprensibile che la stazione locale conosciuta da decenni come, ad esempio, Italia 1, vorrebbe continuare a chiamarsi Italia 1 anche se è passata alla trasmissione su un canale UHF.

Quindi l’emittente che conosci come Italia 1 potrebbe avere un canale reale, ad esempio, 38 o 29 (a seconda se ci si trovi in tutte le regioni d’Italia o in Sardegna).

Per capire di quale antenna hai bisogno, devi conoscere i canali reali delle tue stazioni locali. Come fai a scoprire cosa sono?

Esistono numerosi siti Web, incluso questo OTG TV, che forniscono i canali reali delle stazioni nella tua zona.

Un’antenna può fornirmi entrambe le bande di frequenza?

Antenna tv diverse bande di frequenza

La risposta rapida è “Sì, ma…”

È difficile progettare un’antenna che sia compatta e funzioni bene su entrambe le bande. Le loro lunghezze d’onda sono diverse e la dimensione e la forma di un’antenna devono essere adatte all’onda che tenta di portare.

Molti produttori di antenne sostengono che il loro prodotto sia in grado di fare entrambe le cose, ma la maggior parte sono ottimizzate per l’una o per l’altra trasmissione. Quasi tutte le antenne a volte captano i segnali televisivi per cui non sono progettate.

Per capire perché la stessa antenna non può essere l’ideale per entrambe, aiuta a capire qualcosa sulle onde radio (lo so, stiamo parlando di TV ma questi sono indicati come segnali di radiofrequenza!) che stai cercando di acquisire.

I segnali ad altissima frequenza (VHF) vengono trasmessi da 47 a 230 megahertz (MHz), mentre l’ultra alta frequenza (UHF), come suggerisce il nome, arriva molto più in alto, da 470 a 862 MHz.

Una frequenza più alta in MHz significa proprio quello che sembra, ovvero che le onde sono più frequenti. I loro picchi e avvallamenti si propagano più compatte, insieme. Tali onde sono più corte della frequenza più bassa, le lunghezze d’onda sono più lunghe.

La frequenza più bassa in VHF a banda bassa, ad esempio Rai 1, ha una lunghezza d’onda di circa 5 metri. I segnali verso l’estremità superiore dell’UHF non sono molto più lunghi di 30 centimetri.

L’antenna che rileva in modo più efficiente una data lunghezza d’onda avrà un dipolo la cui lunghezza è una certa proporzione fissa rispetto alla lunghezza dell’onda. Ad esempio, metà della lunghezza dell’onda.

Quindi sarà necessaria un’antenna più grande per captare sia onde di 30 centimetri che di 5 metri. In altre parole, dovrebbe coprire adeguatamente sia la fascia bassa delle frequenze VHF che la fascia alta dell’UHF.

Qual è la differenza tra un’antenna UHF e quella VHF? Posso riconoscerle a vista?

Antenne per interni

L’antenna da interni più iconica, quella con le orecchie di coniglio per interni, ha una forma a V ed è costruita per le frequenze VHF (VHF a banda alta). I lati della V sono estendibili, il che ti offre un certo livello di regolazione specifico per la stazione che stai cercando.

Molti set di orecchie di coniglio includono un anello in aggiunta alla vecchia e familiare V, il che la rende un’antenna UHF e VHF.

Antenna orecchie di coniglio UHF VHF

La maggior parte delle antenne per interni moderne hanno il design a foglia, come l’antenna TV per interni amplificata, la quale all’interno dell’involucro di plastica ha dei dipoli ad anello per ottenere la banda UHF.

Antenna TV a foglia UHF

Alcuni produttori affermano che queste antenne a foglia ricevono VHF e UHF, ma in realtà tali antenne molto probabilmente non avranno canali VHF bassi . Ricorda, la lunghezza d’onda di Rai 1 è di circa 5 metri.

Un’antenna UHF per interni funziona bene, tuttavia, nelle aree urbane dove le stazioni TV si trovano nelle vicinanze.

Antenne per esterni

Con la maggior parte delle antenne esterne, tutti i dipoli sono visibili ed è ovvio se un’antenna riceve solo una banda di frequenza o una combinazione di entrambe.

Le antenne per esterni sono costituite da elementi collegati a un pannello rettangolare e sono costruite per catturare diverse lunghezze d’onda con diversi dipoli. Questi elementi si combinano insieme per ottimizzare il guadagno dell’antenna .

Le onde che sono progettate per catturare ne determinano anche il numero di elementi, nonché la loro lunghezza, diametro e ingombro.

Poiché i segnali UHF non percorrono lunghe distanze, generalmente necessitano di più elementi. Stanno raccogliendo onde più brevi.

Questi piccoli dipoli sono solitamente lunghi solo qualche centimetro e sono disposti in file parallele nella parte anteriore dell’antenna . Anche i dipoli stessi sono perpendicolari al pannello posteriore, come mostrato nell’immagine di questa antenna da esterno PBD di seguito:

Antenna da esterno VHF

Le antenne VHF tendono ad avere elementi più lunghi ed altri più corti. (Vedi quella lunga barra orizzontale sul retro dell’antenna nella foto sopra? Quello è il dipolo VHF.)

A causa dell’attuale preponderanza di stazioni UHF, non esistono molti tipi diversi di antenne solo VHF.

La maggior parte delle antenne oggigiorno ha una combinazione di dipoli lunghi e dipoli corti. Combinati insieme, questi sono progettati per catturare sia VHF che UHF.

Ma molti produttori esagereranno le prestazioni delle loro antenne con le frequenze MHz più basse del VHF.

A proposito, se stai cercando un’antenna UHF che riceva VHF potenti, ti consiglio di dare un’occhiata all’antenna tv GE 29884.

UHF o VHF: qual è il migliore?

Ai tempi dell’analogico, il VHF aveva un vantaggio perché poteva viaggiare più lontano con la stessa potenza. Dal 2009 la maggior parte delle stazioni è passata in UHF perché le frequenze più alte sono migliori per la compressione digitale e il controllo degli errori dei tipi di spettacoli ad alta definizione che si ottengono oggi.

Le antenne UHF tendono anche ad essere più piccole e più facili da installare e i segnali funzionano bene nelle aree urbane densamente popolate.

Tuttavia, una o più delle tue stazioni locali potrebbero trasmettere in VHF. In ogni caso, sarai più che soddisfatto dell’immagine se il segnale arriva abbastanza forte e hai l’antenna giusta a riceverlo.

Il commento: