Come regolare l’antenna TV

By Greg Martinez / Febbraio 18, 2021
Come regolare antenna tv

*In qualità di associato Amazon, potrei guadagnare dagli acquisti idonei quando effettui acquisti tramite link sul nostro sito. Il nostro guadagno non ha alcun effetto sul costo dell'articolo.

Anche nell’era della televisione digitale, le antenne per esterni sono più popolari che mai. Ma non tutti hanno la fortuna di trovarsi in un luogo con una ricezione ottimale del segnale TV.

Coloro che vivono in aree remote tendono a trarre il massimo vantaggio dalle antenne ad alto guadagno montate all’aperto e sui tetti.

Tuttavia, non è sufficiente montare un’antenna sul tetto. È necessario fare alcune modifiche come regolare l’antenna TV per amplificare il segnale.

L’installazione di un’antenna esterna può sembrare un lavoro semplice e immediato, ma ci sono alcuni dettagli da tenere a mente.

Nozioni di base sulla regolazione dell’antenna TV esterna

Se ricevi una scarsa ricezione di canali, dovresti prima controllare l’apparecchiatura TV, partendo da tutti i collegamenti via cavo. Prova a rimuoverli e a reinserirli dove è possibile.

Una volta che sei sicuro che tutte le tue apparecchiature e connessioni siano a posto e che sia possibile ricevere segnali di trasmissione TV, è arrivato il momento di apportare modifiche all’antenna.

  1. Scopri le posizioni delle torri di trasmissione più vicine. Non dovrebbe essere difficile al giorno d’oggi. Vai su otg tv per trovare le posizioni delle torri di trasmissione TV vicino a te. Un rapporto sul segnale per la tua posizione può essere visualizzato gratuitamente.
  2. Assicurati che ci siano meno ostacoli locali possibile tra la tua antenna e le torri. Questo è il motivo per cui la posizione migliore per l’antenna è in una posizione elevata, il più possibile al di sopra degli ostacoli, ad esempio sul tetto. Se per vari motivi non è possibile posizionarla sul tetto, puoi montarla sul muro o posizionarla in mansarda o sul balcone. Lascia un po’ di spazio tra il muro e l’antenna, tuttavia, per non limitare la sua capacità di ricevere segnali da più direzioni.
  3. Assicurati che l’antenna sia in una condizione più stabile possibile . Le raffiche di vento non devono essere in grado di farla oscillare o abbatterla. L’oscillazione dell’antenna può causare la perdita di ricezione, quindi i tiranti possono fare la loro parte.
  4. Esegui una scansione dei canali e verifica se riesci a ottenere i canali disponibili nella tua zona. Se la scansione non produce alcun segnale o è instabile, potrebbe essere necessario montare l’antenna ad un’altitudine maggiore. Punta sempre ad ottenere un indicatore di segnale quasi pieno; ciò significa che la potenza del segnale è pari o superiore al 90%.
  5. Se l’altezza dell’antenna non è ancora sufficiente, ruota lentamente l’antenna e scansiona di nuovo. Durante l’orientamento dell’antenna, assicurati di eseguire solo movimenti lenti e piccoli prima di procedere con la scansione.

Nella maggior parte dei casi, orientare l’antenna non dovrebbe essere un problema. Di solito, una volta raggiunto il segnale di picco, sei pronto per guardare la TV.

Tuttavia, nei casi in cui si verifica l’avviso di “assenza di segnale”, è sufficiente spostare nuovamente l’antenna o riposizionarla altrove.

Puoi anche controllare l ‘orientamento dell’antenna assicurandoti che il suo palo sia perfettamente verticale , per farlo utilizza una livella da falegname o una funzione simile di un’app per smartphone.

Perché la tua TV riceve un segnale scarso

È importante capire i motivi per cui alcune persone ottengono una cattiva ricezione sui loro televisori. La più comune è l’interferenza, che potrebbe essere dovuta a fattori esterni o interni alla tua casa.

I fattori esterni alla casa includono montagne, colline o edifici che ostacolano la ricezione sulla linea di vista.

I fattori interni in casa, d’altra parte, potrebbero essere gli elettrodomestici (come un asciugacapelli o una lampada fluorescente) che causano interferenze elettromagnetiche e distorcono il segnale TV.

Ci sono altri effetti di interferenza, ma sono diventati pressoché insignificanti dall’introduzione della trasmissione digitale.

In passato accadeva che i bordi apparivano sfocati o si ripeteva la stessa immagine, questo fenomeno era causato dai segnali riflessi dagli edifici vicini.

Queste immagini riflesse hanno prodotto più copie dello stesso segnale fuori fase (anche noto come interferenza multipath).

Al giorno d’oggi, con la trasmissione digitale, un problema del genere potrebbe causare una semplice pixelizzazione dell’immagine televisiva o nessuna immagine visualizzabile.

Altre cause di un segnale scarso possono essere attribuite all’hardware utilizzato. Il cavo potrebbe essere danneggiato oppure i cavi di collegamento potrebbero essere troppo vecchi e arrugginiti, con conseguenti connessioni inefficienti.

Se utilizzi un set-top box separato per ricevere i segnali della TV digitale, potrebbero verificarsi problemi di sintonizzazione sui canali.

Altre misure che puoi adottare

Oltre ai passaggi descritti sopra, puoi esaminare alcune altre opzioni per risolvere i motivi per cui ricevi un segnale scarso.

La tua attrezzatura è in buone condizioni?

La prima cosa da fare è esaminare tutta la tua attrezzatura per vedere se è aggiornata e adatta allo scopo previsto.

Ad esempio, il colpevole potrebbe essere un cavo coassiale vecchio, sfilacciato o scarsamente schermato, che non isola adeguatamente dalle interferenze.

Dovresti anche controllare la qualità dei connettori e dei cavi. Se sono danneggiati, sporchi o arrugginiti, potrebbe essere necessario sostituirli.

Assicurati che tutto si colleghi come dovrebbe. Stringi i collegamenti allentati e sostituisci i cavi raschiati.

Anche se hai imparato la posizione e l’orientamento della tua antenna, se il tuo hardware è di scarsa qualità o non adatto, non otterrai un segnale buono o stabile.

I collegamenti dei cavi coassiali sono resistenti agli agenti atmosferici?

Dovresti anche assicurarti che i collegamenti dei cavi coassiali per esterni siano resistenti all’umidità.

Altre cause di scarsa ricezione

Controlla le posizioni delle torri

Se sei lontano dalle torri di trasmissione e le torri sono a meno di 90 gradi l’una dall’altra (in relazione alla tua posizione), potresti prendere in considerazione l’utilizzo di un’antenna unidirezionale.

Ad esempio, potresti scegliere un’antenna di design Yagi, che fornirebbe una ricezione potente e mirata.

Utilizza un’antenna omnidirezionale se le torri di trasmissione sono a meno di 32 chilometri di distanza e ti circondano da diverse direzioni.

Interferenza fisica ed elettromagnetica

C’è anche la questione degli ostacoli locali o geografici. Se vicino alla tua posizione si trova una collina o un grande edificio, le opzioni per ottenere un buon segnale sono limitate.

Se una stazione TV nelle vicinanze aggiorna le proprie apparecchiature, aumentando così la potenza del segnale, ad esempio, potrebbe rendere insignificanti tali fonti di interferenza.

Un altro esempio è se monti l’antenna TV su un tetto di metallo. Il tetto rifletterà i segnali e interferirà con la ricezione TV.

È quindi importante montare l’antenna ad almeno un metro su un tetto di metallo in modo da ridurre al minimo tali interferenze.

Antenna tv su tetto di metallo

Dovresti anche esaminare le fonti di interferenza elettromagnetica.

Vengono costruite continuamente nuove torri dei telefoni cellulari; queste torri tendono a trasmettere a frequenze vicine a quelle delle trasmissioni TV nello spettro, il che può causare problemi di segnale e pixelizzazione.

Se ritieni che questo sia un problema per te, ti consiglio di installare un filtro di segnale come Labgear F4GAHS – Filtro contro le interferenze 4G.

Perdita di segnale da uno splitter

Se stai ricevendo trasmissioni TV e utilizzi uno splitter per dividere il segnale tra più TV in stanze diverse, potresti riscontrare una piccola perdita di segnale lungo il cavo coassiale, anche se potrebbe non essere significativa.

Se si tratta di un problema, tuttavia, potresti prendere in considerazione l’aggiunta di un amplificatore di distribuzione alla linea TV per superare questa attenuazione del segnale.

Conclusione

Regolare l’antenna TV non è scienza missilistica. Come avrai notato, potresti non aver nemmeno bisogno di un tecnico che la monti al posto tuo.

I tutorial per ottenere una migliore ricezione sono disponibili sia qui che su YouTube.

Assicurati solo di fare le cose nella sequenza corretta e ricorda sempre che la sicurezza viene prima di tutto, soprattutto quando sali sul tetto per cambiare la posizione e l’orientamento dell’antenna.

Il commento: